Your browser does not support JavaScript!

Please check entered values.

Collaborazione pubblico-privato per lo sviluppo di nuovi prodotti turistici: il caso Skipassfree

digital
Collaborazione pubblico-privato per lo sviluppo di nuovi prodotti turistici: il caso Skipassfree
Article
title Collaborazione pubblico-privato per lo sviluppo di nuovi prodotti turistici: il caso Skipassfree
author
issue Azienda pubblica - 2011 - 4
publisher
publication 01/2011
L’articolo esplora il tema della collaborazione tra pubblico e privato per lo sviluppo di nuovi prodotti turistici, partendo dall’analisi del caso “Skipassfree”, sviluppato dalla località di Livigno. Lo scritto si propone di identificare alcune criticità che possono favorire od ostacolare la collaborazione. In particolare le domande di ricerca si interrogano sul ruolo che l’ente pubblico, attraverso l’operato di una Destination Management Organisation (DMO), può rivestire per favorire la collaborazione tra gli attori locali, da un lato, e per contribuire a un efficace posizionamento del nuovo prodotto sul mercato turistico, dall’altro. Le conclusioni suggeriscono il ruolo rilevante rivestito dall’ente pubblico, da un lato, nella costruzione di un consenso locale, grazie alla sua funzione super partes e, dall’altro, nel contributo che può offrire sui temi della comunicazione e del marketing. Infine, il caso suggerisce come la collaborazione possa essere favorita qualora il nuovo prodotto insista su periodi contraddistinti da un’alta stagionalità.
The present paper explores the relationship between destination and local firms in order to draw counter-seasonal polices able to reduce seasonality, by extending an existing tourism season. The reflection identifies, in a dynamic perspective, the actors involved, and the activities and processes necessary to implement a concrete strategy. The analysis is based on the Skipassfree case study, developed by Livigno (Italy).The conclusions suggest that a clear focus on “extremely seasonal” periods can be a valid premise for attracting local stakeholders. Concerning subjects called to design counter-seasonal policy, the process can easily be drawn at destination level if some “institutional actors” (like category associations, destination management organisations) are involved. In the presence of fragmented sectors, the design of financial participation mechanisms built around variable cost can represent a very useful solution.
 

Enter the code for the download.

Enter the code to activate the service.